Regolamento Associativo

Regolamento Associativo

Con l’iscrizione all’A.S.D. 360 MTB, il Sottoscritto, per partecipare alle sue iniziative, accetta
integralmente e si impegna a rispettare il regolamento associativo. Il mancato rispetto del
regolamento, sarà motivo di esclusione dall’Associazione.
Con il presente regolamento si porta a conoscenza di tutti gli iscritti dell’ A.S.D. 360 MTB, i
vari aspetti che l’iscrizione al gruppo comporta.
L’ A.S.D. 360 MTB è un’associazione che sviluppa una serie di progetti che hanno come scopo
principale la promozione della Mountain Bike a 360° con particolare riguardo alla formazione
tecnico sportiva e sociale dei bambini/e e ragazzi/e dai 18 mesi ai 18 anni e le discipline
Gravity Enduro e Downhill. Per raggiungere i nostri obiettivi organizziamo gite, eventi e
lezioni di tecnica di guida, avvalendoci della collaborazione dei nostri maestri di mtb della
FCI, dedicando quindi particolare attenzione all’aspetto formativo dei nostri associati.
Riteniamo quindi indispensabile disciplinare i rapporti e le modalità associative al fine di
garantire la trasparenza nei rapporti e nelle procedure associative, garantendo una gestione
equa e democratica dell’ associazione e delle varie fasi organizzative previste nel corso della
gestione ordinaria e straordinaria della stessa. Lo scopo del seguente regolamento vuol essere
solo un chiarimento del nostro modus operandi atto al raggiungimento di una gestione chiara,
corretta e sicura delle nostre attività.
Auspicio quindi del Consiglio Direttivo è quello di una scrupolosa quanto rispettosa attenzione
al seguente regolamento, facendo presente che al di là di ogni specifica indicazione, riteniamo
opportuno ricordare che i rapporti all’ interno dell’associazione devono seguire la semplice
regola del Buon Senso e della sana e reciproca collaborazione

1. MODALITA’ D’ ISCRIZIONE:
Per associarsi a A.S.D. 360 MTB è necessario presentare domanda scritta compilando il
modulo previsto o attraverso l’iscrizione online sul sito dell’associazione, da sottoporre all’
approvazione del consiglio direttivo ( di seguito C.D. ) che potrà decidere se accettarle o
rifiutarla. L’aspirante associato dovrà versare la quota associativa scegliendola tra le tipologie
previste. In caso di rifiuto della richiesta da parte del C.D. , l’ aspirante associato ne riceverà
comunicazione via lettera o e-mail, con indicate sia la decisione che le motivazioni che l’
hanno determinata e la restituzione della quota associativa eventualmente già versata. In caso
di ammissione, l’associato sarà iscritto sul libro soci con decorrenza dalla data di avvenuta
validazione da parte del C.D. Il versamento della quota associativa implica l’ accettazione
delle norme statutarie e del regolamento associativo, consultabili anche sul sito internet.

2. QUOTE SOCIALI:
Si prevedono diverse quote associative per offrire ad ogni associato quella più indicata alle
proprie esigenze. I soci che non saranno in regola con il versamento annuale delle quote, non
avranno diritto al voto nell’assemblea ordinaria e non potranno ne frequentare ne partecipare
alle attività che l’ associazione prevederà per il raggiungimento degli scopi sociali.

3. COMPORTAMENTO DELL’ ASSOCIATO – SANZIONI:
L’associato deve tenere un comportamento decoroso e rispettoso verso tutti, in particolare è
tenuto, nell’ambito delle strutture sociali, a rispettare le disposizioni generali emanate dal
C.D., è inoltre obbligato a rispettare lo Statuto ed il presente Regolamento e le norme
prescritte dal Regolamento della Federazione alla quale il C.D. ha deciso di affiliarsi. Durante
l’ attività associativa sono vietati tutti quei comportamenti lesivi della dignità delle persone e
del decoro, e irrispettosi delle strutture e del materiale messo a disposizione degli associati. In
caso d’ infrazione al seguente punto, si applicheranno i provvedimenti disciplinari che il C.D.
deciderà di emanare ( ammonizione, sospensione, radiazione ). Tutti nell’ambito associativo
hanno l’obbligo di soffocare le polemiche e di non alimentarle in alcun modo, per contribuire
all’armonia sociale, sempre nel rispetto dei principi democratici.
I provvedimenti disciplinari ( dalla momento della contestazione da parte del C.D., devono
dare la possibilità al socio di garantire la propria difesa ) che il C.D. può adottare nei confronti
degli associati, degli aggregati e dei minori partecipanti alle attività dell’ Associazione sono:

a. ammonizione – sospensione fino a 6 mesi – radiazione.

La qualifica di associato si perde per: – dimissioni –morosità –espulsione

4. ATTIVITA’ ASSOCIATIVE – FORMAZIONE:
Tra gli scopi istituzionali fondamentali dell’ associazione, troviamo la formazione e
l’insegnamento della pratica della Mountain Bike, per la quale l’associazione si avvale di
personale qualificato. Tale personale potrà godere se disponibile di un rimborso spese per l’
attività svolta, che verrà concordato dal C.D. su tariffa oraria. Tutti i maestri che operano
all’interno dell’ associazione devono conseguire il diploma di maestro di almeno 1° livello
frequentando i corsi presso la FCI.
In relazione alla normativa nazionale, tali figure operano sotto mandato del presidente dell’
A.S.D. e per tutelare l’ associazione e non screditarla arrecando danno all’immagine della
stessa e di tutti coloro che operano nel giusto protocollo, si ritiene assolutamente necessario
attenersi a quanto segue:
a. potrà operare all’interno dei corsi formativi solo personale che avrà ricevuto mandato
dal presidente tramite comunicazione scritta o via email purchè mantenuta agli atti.
b. si riconoscono abili all’insegnamento della pratica della Mountain Bike solo coloro i
quali abbiano conseguito una qualifica presso la Federazione Ciclistica Italiana.
c. per quanto riguarda i corsi tematici (alimentazione, meccanica,…) l’ insegnamento
potrà essere impartito anche da personale esterno all’associazione.

5. ATTIVITA’ ASSOCIATIVE – ESCURSIONI:
L’ A.S.D 360 MTB è un’ associazione che organizza e gestisce escursioni guidate che si
differenziano dalle normali uscite settimanali tra associati. Le uscite tra associati possono essere
organizzate e gestite da ogni singolo associato con comunicazione attraverso i social o il sito
dell’associazione. L’ Associazione non è in alcun modo responsabile di queste uscite, della
buona o cattiva riuscita, di eventuali incidenti accorsi agli associati durante le stesse. Le
escursioni guidate invece potranno essere proposte dai maestri e guide dell’ associazione ma
anche dagli associati e dovranno comunque venir approvate dal C.D. prima di essere messe
in calendario e di venir promosse tramite pubblicazione sul sito e sui social. Queste escursionidovranno seguire il protocollo di pubblicazione che dovrà indicare: (descrizione, data,
distanza, dislivello, costi,)

6. ATTIVITA’ ASSOCIATIVE – PROMOZIONE ED EVENTI:
L’ Associazione dispone di un sito dove poter divulgare tutte le attività promozionali e gli
eventi organizzati, evidenziando i loghi ed i nomi degli sponsor che sostengono la stessa. L’Associazione quindi si prefigge di organizzare e partecipare a manifestazioni ed eventi tali da
promuovere la propria attività e quella degli sponsor. Sarà cura del C.D. decidere quali
organizzare ed a quali partecipare mettendoli in calendario il prima possibile, valutandone i
costi e il personale da impiegare. Qualora fosse disponibile potrà essere riconosciuto un
rimborso spese sostenute per la partecipazione all’evento. I partecipanti che daranno la loro
disponibilità saranno informati che l’attività sarà a titolo volontario o a rimborso. Resta inteso
che la collaborazione dei soci agli eventi organizzati è da ritenersi condizione prioritaria per
il pieno raggiungimento degli scopi sociali.

La copia del suddetto regolamento firmato dal presidente dell’Associazione è possibile trovarlo a questo link.

Proudly powered by WordPress | Tema: HoneyPress Dark by SpiceThemes

English EN Italian IT